Chiacchiere di carnevale

130 Visualizzazioni
Per: 6 Porzioni Difficoltà: Media Preparazione: 1 h Cottura: 40 Min Tempo totale: 1 h 40 Min

Ecco un’altra ricetta che rende il carnevale una tradizione culinaria…

C’è chi le chiama chiacchiere, chi stracci, cenci, bugie….in ogni modo le si voglia chiamare sono sintomo di carnevale…

Matilde ha voluto realizzare questa ricetta un pomeriggio in cui la sua amica Bianca è venuta a fare merenda e Matilde ha così tenuto il suo primo corso di cucina su come aprire le uova 🥚🥚🥚🥚.

Ingredienti

0/8 Ingredienti
Adegua ingredienti per

Procedimento

0/5 Step
  • Mettere nell'impastatrice le uova, lo zucchero e il vermut. Lavorare gli ingredienti con la frusta a filo. Sostituite la frusta a filo con il gancio e aggiungete la farina, il burro e il succo di limone. Impastate fino ad agglomerare gli ingredienti. Risulterà un impasto un filo colloso.
  • Lasciate riposare l'impasto per 1 ora.
  • Proseguiamo a lavorare, con la sfogliatrice, l'impasto fino al numero 6 della sfoglia. Se invece le preferite più spesse, magari lavoratele fino al numero 4. A voi la scelta.
    La vostra sfoglia, delle chiacchiere, rimarrà un po' appiccicosa, non dovrete lavorarla tanto, come nel caso delle tagliatelle.
  • Con una rondella tagliate le vostre chiacchiere e spennellatele di grappa davanti e dietro prima di friggerle. Attenzione cuociono molto velocemente. La troppa doratura intacca subito il sapore. Appena cotte adagiatele ben scolate su carta assorbente.
  • Avete 2 opzioni. O passarle anche al forno, con il forno ben caldo a 180 C° e poi farle raffreddare su una griglia e spolverizzarle di zucchero. Oppure, dopo che le avrete passate su carta assorbente, fatele raffreddare su una griglia e poi spolveratele di zucchero senza passare dal forno. A voi la scelta

Tags

#grappa  #uova  

Rispondi