Vellutata di ceci con gamberi in crosta

1 Loves
1160 Visualizzazioni
Per: 4 Porzioni Difficoltà: Media Preparazione: 30 Min Cottura: 35 Min Tempo totale: 1 h 5 Min

Questa, sarà la mia cena.

Adoro le vellutate, le minestre e questa è una delle mie preferite.

Stasera la renderemo sfiziosa e quindi sarà perfetta anche da servire agli ospiti per una cena speciale.

Mangiare i legumi fa molto bene, sono economici, ma non tutti li inseriscono nella loro alimentazione. Sono ricchi di proteine e quindi perfetti da alternare anche alla carne.

Ingredienti

0/8 Ingredienti
Adegua ingredienti per

Procedimento

0/7 Step
  • Per quanto riguarda i ceci ci sono due alternative :
    A) se siete dalla canna del gas, cioè di fretta, utilizzate i ceci in scatola;
    B) se invece avete più tempo e vi siete organizzati, utilizzate ceci secchi;
    Se usate i ceci in scatola basterà semplicemente aprire la lattina trasferire i ceci in una pentola e cuocerli per una ventina di minuti aggiungendo olio, sale, pepe e uno spicchio di aglio. Infine tritate il tutto con il frullatore ad immersione.
  • Se utilizzate il piano B, mettete i ceci secchi in ammollo per circa una notte, quando si saranno reidratati metteteli a bollire con acqua, olio, sale, pepe e rosmarino. Quando saranno cotti tritate il tutto con il frullatore ad immersione.
  • In entrambi i casi, la vellutata dovrà avere una consistenza cremosa, non troppo liquida. Considerate però che dovrà cuocere ancora in forno, quindi non dovrà essere neanche troppo densa.
  • Trasferite la vostra crema, ancora ben calda, in ciotole/cocotte, che vadano anche in forno.
  • Inserite nella vellutata 2/3 code di gamberi, aggiungete un filo di olio, una spolverata di pepe e un rametto di rosmarino.
  • Ricoprite la ciotola con la sfoglia e infornate a 200 C° per 15 minuti circa, il tempo che la sfoglia diventi dorata e gonfia.
  • Servite in tavola, ancora calde, le vostre cocotte con sorpresa! I vostri ospiti rimarranno sorpresi da questa ricetta semplice ma molto efficace.

Tags

#ceci  #code di gamberi  

Rispondi