Tacchino ripieno

639 Visualizzazioni
Per: 12 Porzioni Difficoltà: Difficile Preparazione: 1 h 20 Min Cottura: 2 h Tempo totale: 3 h 20 Min

Era tanto tempo che avevo voglia di provare il tacchino ripieno, tipico della tradizione Americana.

Per la precisione mi ha fatto venire voglia Tata Sara, la nostra tata, che mi ha aiutato a crescere la piccola Matilde fino ai 3 anni e mezzo.

Sara è Peruviana e anche nella tradizione Peruviana si usa fare il tacchino farcito.

Sara mi ha sempre parlato del suo tacchino farcito facendomi venire una voglia matta, ma come ben sapete il tacchino ha una mole non indifferente, quindi ho bisogno di un’occasione speciale dove saremo in tanti.

Mi chiama giusto appunto mia cognata!!! Invitandomi ad un pranzo pre natalizio, numero invitati 20!!!! Quale occasione migliore per proporle di portare il tacchino ripieno.

Lei accetta entusiasta. Porterò da Emanuela, mia cognata, il mio tacchino da 10 kg, che nel frattempo con tutta la farcia è diventato da 15 kg.

Siccome il procedimento è un po lungo ho preparato anche un video.

 

Ingredienti

0/20 Ingredienti
Adegua ingredienti per
  • Per la marinatura
  • Per la farcitura

Procedimento

0/5 Step
    LA MARINATURA
  • Come prima cosa ci dobbiamo occupare della marinatura.
    In una ciotola mettiamo tutti gli ingredienti della marinatura: 3 spicchi d'aglio tagliati grossolanamente.
    Sale, pepe, cumino in polvere, cumino in semi.
    100ml circa di salsa di soia, un limone spremuto.
    Una stecca di cannella sbriciolata,
    3/4 chiodi di garofano e anijnomoto (è un'insaporitore derivato dalla canna da zucchero).
    Lasciamo riposare la nostra marinatura per 30 minuti circa miscelandola ogni tanto.
  • Nel frattempo che la nostra marinatura riposa diamo una sciacquata veloce al nostro tacchino e lo punzecchiamo creando di taglietti con un coltello su tutta la superficie.
    Mettiamo in nostro tacchino in una taglia grande e procediamo con l'aiuto di un pennello a cospargere la nostra marinatura su tutto il nostro tacchino sia dentro che fuori.
    Ora lo copriamo e lo mettiamo in frigorifero a riposare con tutto il suo intingolo che si dovrà assorbire ben bene per tutta la notte.
    Ogni tanto primo il frigo e sempre con l'aiuto del pennello spennellino il nostro tacchino.
  • IL RIPIENO
  • Ora ci occupiamo del ripieno.
    Come prima cosa prepariamo i peperoni. Li tagliamo a quadratini piccoli e li mettiamo in una ciotola.
    In un altra ciotola mettiamo in ammollo l'uvetta.
    Tagliamo la cipolla anch'essa a quadratini piccoli, e lo stessa cosa facciamo con l'aglio
    In una padella bella grande mettiamo abbondante olio, quando sarà ben caldo aggiungiamo la cipolla che dovrà rosolare, aggiungiamo l'aglio, un pizzico di sale e pepe e successivamente i peperoni.
    Ora aggiungiamo la pancetta e la facciamo rosolare, aggiungiamo le olive e successivamente l'uvetta appena strizzata dal vino bianco saltiamo il tutto in padella prima di aggiungere la carne trita che dovrà solo leggermente rosolare.
    Finirà la sua cottura in forno.
  • FARCITURA E COTTURA
  • E' arrivato il momento di farcire il tacchino.
    Nel frattempo abbiamo fatto raffreddare la farcia, con l'aiuto di un mestolo inseriamo la farci nel tacchino spingendola fino in fondo.
    Vi consiglio di mettere sulla teglia una mela che precedentemente avrete punzecchiato aiuterà durante la cottura a rilasciare il succo e non farà seccare il tacchino.
  • Accendete il forno a 180C° forno statico.Quando sarà in temperatura cuocete inserite il tacchino e lasciatelo cuocere per 2ore circa. Controllate la cottura della carne con una stuzzicadenti.

Note

**Vi aiuto, se diventate matti, a trovare l'Ajinomoto, soprannominato da me (Gino va in moto) e il cumino in polvere. Sara mi ha mandato a prenderli in quei negozietti alimentari tipici dove trovi tutta quella merce che arriva da oltre oceano.

Tags

#tacchino  

Rispondi